PERCHÉ’ ANCHE SE PENSO POSITIVO LA MIA VITA NON CAMBIA?

Hai letto tutto e di più sul pensiero positivo e ogni mattina ti ripeti il mantra “Sono felice, sono felice, sono felice” oppure “La mia vita è meravigliosa, la mia vita è meravigliosa, la mia vita è meravigliosa”. Tuttavia, non appena accade che qualcuno ti fa un torto o non riesci a realizzare qualcosa di importante, torni nella tristezza e nella frustrazione di non essere abbastanza brava, bella, amata, capace eccetera eccetera. A momenti ci credi pure a ciò che ti ripeti, ma le cose continuano a non cambiare.

È successo anche a me. Ripetermi a pappagallo frasi positive, a volte produceva in me l’effetto contrario facendomi sentire irritata e stupida. Mi hanno detto di continuare, di non fermarmi, che era la mia mente che si ribellava e doveva abituarsi ai nuovi pensieri. E io ripeti e ripeti “Sono felice, sono felice, sono felice”. Ma niente. Nulla o poco nulla cambiava.

Allora, da curiosa ricercatrice quale sono, ho iniziato ad approfondire l’argomento, a leggere, a fare corsi e ho fatto una scoperta che ha letteralmente cambiato la mia vita:

IL SOLO PENSIERO SENZA LA CONNESSIONE CON IL CUORE, NON FUNZIONA

Ripeto: il solo pensiero senza la connessione con il cuore, non funziona.

Perché tra il pensiero della mente (conscio) e il sentire del cuore (inconscio) vince sempre l’inconscio.

Ti sei mai accorta che una persona di cuore è invincibile, o che quando facciamo qualcosa con il cuore lasciamo sempre una traccia indelebile e chi ascolta il suo cuore fa sempre la scelta giusta?

Oggi più che mai si parla di cuore, di amore e della sua energia. Nei social i vari profili e bacheche pullulano di frasi e citazioni sul cuore e sull’amore.

Usa il cuore.
Ascolta il cuore.
Segui il cuore.

Ma cosa vuol dire? Te lo sei mai chiesta? Perché una persona che usa il cuore ha risultati più veloci e profondi di chi invece usa solo la mente?

Ho scoperto, grazie a recenti studi di fisica quantistica, che il cuore ha un suo campo magnetico il quale emette vibrazioni a determinate frequenze. Ma attenzione, perché anche la mente emette vibrazioni a determinate frequenze.

La differenza sta nel fatto che, grazie a diversi esperimenti condotti da medici e studiosi, è stato scoperto che il campo magnetico del cuore è molto più potente rispetto al campo magnetico della mente, ovvero emette vibrazioni molto più potenti rispetto alle vibrazioni emesse da quello della mente.

Ecco perché se noi pensiamo positivo ma sentiamo negativo, vince il sentire.

Se ti ripeti di essere felice ma dentro di te stai morendo di dolore, non ti sentirai improvvisamente felice solo pensandolo.

Se sei una bella donna ma ti senti uno schifo, difficilmente qualcuno riuscirà a convincerti di essere bella.

Se dici ad una persona che è bella o che ti piace il suo vestito e dentro di te senti che quella donna ti è antipatica e il suo vestito fa schifo, quella persona non sarà del tutto convinta di ciò che dici. Dentro di lei, sentirà che c’è qualcosa che non va, non ti crederà al 100%. Le persone più sensibili, probabilmente sentiranno che stai mentendo.

Le vibrazioni che noi emettiamo si espandono tutto intorno a noi, coinvolgendo anche chi ci sta vicino. Addirittura, la potenza della vibrazione va ben oltre i confini e i limiti imposti dalla vicinanza o lontananza.

Se non c’è coerenza tra mente e cuore, vince il cuore. Sempre.

Quando ci connettiamo con il nostro cuore, emettiamo vibrazioni così alte e fluide che anche le altre persone lo percepiscono. Quindi noi stiamo meglio, siamo più serene, riusciamo a guardare una situazione o un problema da un diverso punto di vista e raggiungiamo facilmente quel silenzio interiore dal quale tutto germoglia e nasce.

Puoi chiamare quello stato felicità, serenità, atteggiamento positivo. Puoi definirlo in tutti i modi che vuoi. In realtà è solamente.. Cuore. Io lo definisco lo “Stato Amore” dove è il  cuore che comunica e usa la mente per farlo.
Ed essendo un campo magnetico come abbiamo visto, dall’altra parte è recepito anche dai più razionali, scettici e logici.

Quando usi l’energia del cuore nel lavoro per esempio, cambiano le relazioni con i colleghi: le persone ti percepiranno, ti vedranno con occhi diversi. Attenzione, non è che non ci sarà più la collega pettegola o il capo rompiballe. No! Ci saranno ancora ma cambierà il tuo atteggiamento nei loro confronti, cambierà il tuo modo di affrontare le difficoltà ed eventuali conflitti.

Se lavori nel commerciale o nella vendita o comunque fai un lavoro a contatto con il pubblico, quando usi il tuo cuore il potenziale cliente lo percepirà e si sentirà avvolto da una sensazione fortissima di FIDUCIA nei tuoi confronti.

Ecco perché nelle sessioni di Counseling e nei corsi e seminari, mi occupo sempre insegnare lo stato amore e l’energia del cuore: perché nel cuore c’è la chiave che trasforma tutto. E quando dico tutto, intendo proprio tutto!

Il cuore è un grande trasformatore: ha il potere di trasformare un’emozione negativa in positiva, la paura in coraggio, la fragilità in forza. Ha il potere di trasformare il bisogno in amore incondizionato, il conflitto in condivisione, una difficoltà in opportunità di crescita.

In noi donne, inoltre, il cuore ha un’importanza ancora più forte perché il cuore porta con sé un’energia femminile. Approfondisco questo concetto in un questo articolo.

COME IMPARARE A CONNETTERSI CON IL CUORE? 

Le scelte da fare sono davvero molte per imparare a connettersi con il cuore. Qui te ne riporto 3, rimandando le altre ai tanti articoli che dedico all’energia del Cuore.

In tutti i miei articoli, e-book, video non parlo mai di passi o tecniche o modi ma di SCELTE. E lo faccio per un motivo ben preciso che ti ricorderò allo sfinimento: stare bene, essere felice e realizzare te stessa non accade, è UNA TUA SCELTA E TUA RESPONSABILITÀ’!

Io ti posso regalare dei suggerimenti tratti dalla mia esperienza di vita, dalla mia formazione professionale e dalla mia esperienza come Counselor ma metterli in pratica è solo una tua scelta e tua responsabilità! Se lo fai, avrai risultati altrimenti no.

1) LIBERA IL CUORE DALLE ZAVORRE DEL PASSATO

Se vuoi che la tua nave salpi libera nei mari della vita, devi togliere l’ancora che la tiene arenata al porto. L’ancora, rappresenta le ferite passate che non ti permettono di volare libera, di essere te stessa, di amare senza condizioni. Accogli ciò che è stato e trasformlo in carburante per vivere una vita felice e realizzata. Lavora sulle tue ferite, ripulisci il tuo cuore da ciò che non ti serve più e perdona chi ti ha fatto soffrire.

Liberare il tuo cuore dalla prigionia del passato significa diventare libera.

Liberare il tuo cuore è anche un atto fisico: alza le spalle, apri il petto e respira a pieni polmoni. Quando sei triste, cambia postura! Non hai idea di quanto meglio ti senti nel momento in cui apri il tuo petto e respiri la vita!

2) CREA SILENZIO NEL TUO CUORE E NELLA TUA MENTE

Il silenzio non è solo assenza di parola: il silenzio è soprattutto assenza di pensieri. La nostra mente viaggia sul dorso dei pensieri alla velocità della luce! Si stima che una persona faccia in un giorno circa 60.000 pensieri tra i quali circa l’85% sono negativi e impregnati di giudizio.

Non insisterò mai abbastanza su questo suggerimento: sospendi il giudizio! Il giudizio uccide ogni buon proposito e ogni bella relazione. Il giudizio ostacola la tua crescita e la tua evoluzione perché nel giudizio c’è staticità e passività anziché movimento e propositività.

Nel momento in cui inizi a sospendere il giudizio, ti accorgerai che la metà dei tuoi pensieri se ne andrà perché non troverà più né spazio né terreno fertile per proliferare.

3) PRATICA OGNI GIORNO

La connessione con il cuore è un’abitudine da imparare. Ci hanno insegnato a pensare con la mente ma non a sentire con il cuore. E spesso pensiamo di sentire, anziché sentire veramente e ci troviamo a reagire di fronte ad una persona che si comporta in modo diverso da come ci aspettavamo. Fare in modo che la connessione con il cuore diventi un’abitudine significa praticarla ogni giorno. Nelle sessioni di Counseling, insegno una breve tecnica di meditazione molto potente per amplificare il campo magnetico del cuore. Investendo pochi minuti al giorno, ogni giorno, cambierai il tuo modo di sentire, di agire e di pensare. La meditazione ti aiuterà non solo a sentirti meglio con te stessa ma ad essere più amorevole ed empatica con le persone.

In conclusione, quando pratichi ogni giorno la connessione con il cuore, sospendi il giudizio ogni volta che ti accorgi di giudicare e liberi il tuo cuore dalle zavorre del passato stai creando le basi per praticare il pensiero positivo in modo efficace, trasformando finalmente i tuoi pensieri positivi in realtà e cambiando così la tua vita.

Ti abbraccio nel Cuore

Federica V

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *