VUOI VINCERE LA COMPETIZIONE CON LE ALTRE DONNE?

Se ti trovi spesso in competizione con le altre donne in fatto di bellezza, realizzazioni e risultati ottenuti sappi che c’è un modo per essere tu la vincitrice e in questo articolo ti spiego qual’è e come attuarlo.

Competere è un’istinto che fa parte della natura umana. La competizione nel corso dei secoli ha portato la società a progredire, a svilupparsi e ad andare avanti ottenendo risultati sempre maggiori. Questa si chiama competizione sana, che non fa altro che regalarci lo stimolo per fare meglio e per realizzare qualcosa di nostro.

Purtroppo però, esiste anche una competizione “insana” che, anziché farci progredire o stimolarci a fare meglio, ci fa provare sensazioni negative e distruttive, facendoci sentire, il più delle volte, inferiori rispetto ad una donna più bella, o più ricca o realizzata professionalmente. Queste emozioni portano alla stasi, alla passività e, nel peggiore dei casi, a regredire.

 

Ogni volta che ti senti inferiore rispetto ad un’altra persona, stai dicendo a te stessa che tu non vali abbastanza e che non meriti di essere felice. Questo messaggio che dai a te stessa ti rende passiva di fronte alle sfide della vita, ti porta a mettere nelle mani di qualcuno o qualcosa la tua felicità, il sentirti bene e amata. Ogni volta che ti metti in una competizione passiva, scatta l’invidia che, oltre farti stare male, a lungo andare rischia di portarti ad essere isolata dagli altri.

Ogni volta invece che ti metti in competizione e usi qualsiasi modalità per vincerla, anche criticare o giudicare per distruggere l’altra persona, ti stai allontanando dall’amore e dalla felicità. Perché la felicità sgorga solo da pensieri e parole felici, tutto il resto è illusione di felicità, soddisfazione momentanea. Magari la competizione la vinci tu alla fine, ma a lungo andare non ti porterà quella gioia e soddisfazione interiore, tipica di chi invece agisce dal cuore.

Eppure, ti assicuro che esiste un modo potente per vincere la competizione, sentendoti bene con te stessa e anche con quest’altra donna:

SMETTERE DI COMPETERE

Sì, hai letto bene: smettere di competere.

Nel momento in cui tu smetti di competere con qualcuno, hai già vinto perché la sua bellezza, la sua ricchezza e i suoi risultati non saranno più motivo per sentirti inferiore o peggiore, per sentirti triste o felice, soddisfatta o frustrata: saranno semplicemente delle belle qualità che lei ha. Punto.

Nel momento in cui tu smetti di competere, hai già vinto perché automaticamente tornerai ad occuparti di te stessa, delle tue qualità, di quello che hai realizzato e che puoi ancora realizzare.

Come vincere la competizione smettendo di competere?

Attraverso 3 SCELTE .

In tutti i miei articoli, e-book, video non parlo mai di passi o tecniche o modi ma di SCELTE. E lo faccio per un motivo ben preciso che ti ricorderò allo sfinimento: stare bene, essere felice e realizzare te stessa non accade, è UNA TUA SCELTA E TUA RESPONSABILITÀ!

Io ti posso regalare dei suggerimenti tratti dalla mia esperienza di vita, dalla mia formazione professionale e dalla mia esperienza come Counselor ma metterli in pratica è solo una tua scelta e tua responsabilità! Se lo fai, avrai risultati altrimenti no.

Quali sono queste 3 scelte?

1) EVITA DI CRITICARE E APPREZZA LE QUALITÀ DI QUELLA DONNA

Ogni persona che incontri lungo la strada della vita è uno specchio di te stessa perché riflette ciò che ti appartiene. Siamo tutti connessi in questo immenso universo e ogni volta che male-dici o critichi o giudichi qualcuno in realtà stai male-dicendo, criticando e giudicando te stessa. Ogni volta che offri amore, gentilezza e comprensione stai dando a te stessa amore, gentilezza e comprensione.

Smetti di criticare e di giudicare. La critica emette vibrazioni negative che si ripercuotono sul tuo stato d’animo, sulla tua salute e sul tuo aspetto esteriore. Perché il tuo corpo è manifestazione del tuo mondo interiore, dei tuoi pensieri e dell’amore che provi per te stessa.

Smetti di criticare e di giudicare e usa quella stessa energia per apprezzare. L’apprezzamento ha il potere di trasformare un sentimento negativo in un’emozione positiva. Fallo e ti prometto che ti sentirai subito meglio!

E quella stessa persona che prima invidiavi e con la quale ti sentivi in competizione, molto probabilmente diventerà un’amica o comunque un’alleata nella realizzazione di te stessa.

 

 

2) EVITA DI CRITICARTI E APPREZZA LE TUE QUALITÀ

Sospendere la critica e il giudizio e apprezzare ciò che di bello c’è in qualcuno che ti sembra migliore di te, spalanca la porta del tuo cuore che è la via per entrare dentro il tuo mondo interiore.

Per fare questo, evita di criticarti. Quindi sospendi subito frasi del tipo “Apprezzo la sua bellezza e il suo talento. Io invece sono brutta e non so fare niente”. Evita questo tipo di pensiero e imponiti di evitarlo perché è distruttivo e annienta la scelta di apprezzare le qualità di quella persona. Un apprezzamento sincero, che viene dal cuore, verso qualcuno non porterà mai critica verso te stessa. Siamo tutti connessi ricordi?

Ti suggerisco questa scelta anche per un altro motivo: spesso la competizione peggiore è quella che abbiamo con noi stesse! Dico peggiore perché è una competizione senza fine e se non impari ad apprezzarti e ad accettarti per quello che sei, sarà difficile vincere il processo di fronte al giudice più impetuoso: te stessa.

Quindi evita di criticarti e apprezza le tue qualità. Naturalmente, questo implica di aver ben chiaro nella tua mente e nel tuo cuore le tue qualità!

Ripetile mentalmente, sentile nel tuo corpo, respirale, ascoltale, vedile in te. Non hai bisogno di immaginare nulla: le tue qualità sono reali!

Nel momento in cui eviti di criticarti e inizi ad apprezzare le tue stesse qualità, ti rendi conto della cosa più importante che ci sia: LA TUA UNICITÀ 

3) CONNETTITI CON IL TUO CUORE

Connettersi con il cuore significa amarsi.
Nel tuo cuore c’è tutto l’amore per te stessa. Nel cuore non c’è giudizio, non c’è critica, non c’è migliore o peggiore, non c’è competizione alcuna né sana né insana. Perché ognuno di noi contiene nel cuore la scintilla di luce divina che la rende unica. Non rara, non diversa: UNICA. E il giorno in cui ti renderai conto della tua unicità, sarà il giorno più importante della tua vita.

Nel momento in cui desideri connetterti con il cuore, porta l’attenzione e il respiro al cuore. Immagina che sia avvolto da una luce intensa, calda, confortante. Porta una mano sul cuore e sorridi leggermente. Respira profondamente, ripetendo a te stessa “Ti Amo. Ti Amo. Ti Amo.”

Per imparare a connetterti con il cuore puoi leggere questo articolo

Siamo piene di automatismi mentali, reazioni istintive che non ci accorgiamo di avere, pensieri automatici che girano e rigirano nella nostra mente. La mente umana ha bisogno di automatismi per sentirsi al sicuro. Facciamo quindi in modo che questi automatismi siano benefici, positivi, amorevoli e che anziché produrre emozioni negative, tossiche e distruttive, producano emozioni positive, benefiche ed evolutive.

Quindi amica mia, se davvero vuoi vincere la competizione non solo con le altre donne o con il mondo ma anche, e soprattutto, con te stessa, smetti di competere! Fallo sostituendo la critica con l’apprezzamento delle qualità dell’altra persona e di te stessa. Questa sostituzione diventerà duratura nel momento in cui avviene attraverso la connessione con il tuo cuore.

Non ti prometto che sarà facile, ma ti prometto che ne varrà la pena.

Ti abbraccio nel cuore

Federica V

1 opinione riguardo a “VUOI VINCERE LA COMPETIZIONE CON LE ALTRE DONNE?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *